Centro Culturale PianoTerra sostiene IL MANIFESTO.
Accogliamo e facciamo nostro l'appello ad abbonarsi. "Nonostante tutto" è ancora un quotidiano utile e combattivo
Riportiamo qui sotto l'articolo di Matteo Bartocci del 03.02.17
------------------

Il 2017 sarà un anno molto importante per il manifesto.
E non solo perché è il centenario della Rivoluzione d’Ottobre, per il quale stiamo preparando iniziative speciali lungo tutto l’anno. Entro l’estate salderemo anche l’ultima rata per l’acquisto della testata dalla liquidazione e possiamo dunque programmare finalmente il futuro insieme a voi. 

Da oggi inizia la campagna abbonamenti 2017, e vogliamo restituire al giornale finalmente libero e rinnovato il posto che merita. Il quotidiano di carta è il cuore di quello che facciamo da più di 45 anni. Lo abbiamo migliorato, lo miglioreremo ancora con nuove iniziative editoriali e politiche. Perciò abbiamo deciso di abbassare le tariffe per gli abbonamenti cartacei, sia coupon che postali. Abbonamenti che includono il manifesto digitale in omaggio e sui quali puntiamo per farvi «toccare con mano» quanto faremo. Sappiamo delle difficoltà della distribuzione e della consegna in alcune zone d’Italia, è un problema che non possiamo risolvere in prima persona ma che possiamo «aggirare» offrendo ad esempio il postale 4 giorni (quindi senza i numeri con Alias del sabato e della domenica) a una tariffa molto conveniente. In concreto, allo stesso prezzo dell’abbonamento digitale si può sfogliare il giornale sia su iPad che sul divano con un’unica tariffa. Prezzi e promozioni sono sul sito e li pubblicheremo anche sul giornale con maggiore evidenza.

Le tariffe sono importanti ma non sono tutto. Abbonarsi al manifesto è innanzitutto una scelta di campo a favore di un’idea del mondo, della politica, della cultura, del fare giornalismo e opinione. In questo mondo barbaro, questo vostro quotidiano è uno strumento di conoscenza e di lotta necessario anche quando per nostre colpe non è sufficiente. È il cerchio di una comunità politica che si riconosce, mutando, da quasi mezzo secolo. “Social network dal 1969”, come suggerisce un nostro slogan. Dovremo affilare il pensiero per essere all’altezza delle crisi che si aggravano e delle opportunità che si aprono. Moltiplicare le forze per costruire insieme il cambiamento. Abbonatevi e seguiteci in edicola. C’è grande confusione sotto il cielo, la situazione è eccellente.

> ABBONAMENTI ONLINE

La Rassegna
Rassegna di attualità e informazione con articoli, studi e reportage da fonti qualificate

Il Centro culturale
Centro Culturale Piano-Terra: informazioni, agenda del Territorio, l'annuario, attività 

La Biblioteca
Biblioteca Franco Da Re (BFDR). Cataloghi consultabili online con servizio prestito gratuito