Azione europea contro l'inquinamento dei voli aerei

Mettiamo fine all’esenzione dalla tassa di 27 milioni sul cherosene in Europa

Ridurre il numero di voli che effettuiamo è una delle strade principali per ridurre le nostre emissioni di anidridecarbonica. Ma, sfortunatamente, volare è spesso più economico di utilizzare altri mezzi di trasporto come il treno, e a volte anche la macchina. In parte ciò avviene perché il cherosene (il carburante degli aerei) è esente da tassazione nell’ Unione Europea, mentre gli altri carburanti non lo sono. È per questo che abbiamo lanciato una Iniziativa dei Cittadini Europei: per mettere fine all’esenzione dalla tassa sul carburante per gli aerei in Europa. Se la nostra petizione raggiungerà almeno un milione di firme entro un anno, la Commissione Europea sarà invitata a proporre ai governi degli Stati Membri dell’Unione l’introduzione di una tassa sul cherosene, ed è per questo che dobbiamo mostrare grande sostegno per una mobilità più giusta e verde in Europa, cercando di raccogliere perfino più di un milione di firme. Le emissioni di CO2 provenienti dal trasporto aereo nell’Unione Europea sono cresciute del 21% negli ultimi 3 anni, per cui ridurre i voli è una componente essenziale nel ridurre le emissioni. Un rapporto trapelato della Commissione Europea ha rivelato che tassare il cherosene per gli aerei venduto in Europa abbatterebbe le emissioni del settore aereo dell’ 11% (16,4 milioni di tonnellate di CO2) e non avrebbe nessun effetto netto sui posti di lavoro o sull’economia, permettendo entrate annuali di quasi 27 miliardi di euro. Proponiamo di utilizzare le entrate dalla tassa per migliorare le ferrovie sulla lunga distanza in Europa, per rendere le opzioni di trasporto verde più abbordabili e convenienti. Siamo anche realistici in relazione alle situazioni in cui non ci sono alternative: proponiamo di mantenere l’eccezione dalla tassa per i voli per e dalle isole che non sono connesse con la terraferma con ponti o tunnel. Non vogliamo che i consumatori debbano sopportare i costi, perciò proponiamo una tassa sul carburante, che incentivi le compagnie aeree a ridurre il loro consumo di cherosene, invece che l’IVA sui biglietti aerei. Proponiamo anche l’introduzione di una tassa regressiva, cioè più breve sarà il volo, più alta sarà la tassazione. Questo perché ci sono più alternative di trasporto disponibili quando si tratta di voli brevi.

Contiamo su di te per condividere il link della nostra petizionevia email, su tutti i social media, ai giornalisti e ai tuoi contatti!

Abbiamo bisogno di te per raggiungere la soglia di un milione di firme!

Poniamo fine all’esenzione dalla tassa sul cherosene, ora!

https://www.endingaviationfueltaxexemption.eu /

Petizione: https://eci.ec.europa.eu/008/public/#/initiative

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tags: Politica

Stampa Email